Allergie nei bambini: cani e gatti ne riducono il rischio

Sono cresciuta insieme ai gatti, il mio primo compagno di giochi si chiamava Tony, un bellissimo gatto bianco e nero, paziente con me e sempre presente… non ho mai avuto problemi di allergie di nessun tipo.

In questi ultimi tempi, sempre più bambini soffrono di allergie, i genitori spesso arrivano ad allontanare dal proprio figlio l’amico peloso, convinti che gli animali domestici possano contribuire all’insorgere di allergie.

Convinzione sbagliata a quanto pare, un recente studio del
Department of Public Health Sciences dell’Henry Ford Hospital di Detroit , dimostra non solo che questo timore è infondato ma, addirittura sembra che il rischio di contrarre allergie, sia inferiore nei bambini che vivono a contatto con animali.

Sono state studiate le reazioni di oltre 500 bambini dalla nascita al diciottesimo mese di vita. Analisi, prelievi per misurare gli anticorpi… i medici sono arrivati alla conclusione che i cuccioli d’uomo, a contatto con animali, si ammalano meno di allergie.

Crescere insieme a cani e gatti fa bene al corpo e allo spirito dunque, facciamo solo attenzione ad insegnare ai nostri figli il rispetto per queste meravigliose creature, gli animali hanno sempre tanto da insegnarci, prima ancora d’amarli impariamo soprattutto a rispettarli.

Daria Mazzali

2 risposte a “Allergie nei bambini: cani e gatti ne riducono il rischio

Rispondi