Archivio dell'autore: dariavegan

Il coronavirus si trasmette agli animali domestici?

Un cagnolino di Hong Kong positivo ai test riapre l’ipotesi del possibile il contagio tra gli esseri umani e gli animali da compagnia, e viceversa

123813100-ced09fcb-0447-49f8-9381-c0a2d6889f46

Come se già il coronavirus non avesse gettato nel panico mezzo mondo, inizia a prendere forma una nuova e inquietante ipotesi. E cioè quella secondo cui è possibile il contagio tra gli esseri umani e gli animali da compagnia, e viceversa.

Il governo di Hong Kong ha riferito il caso di un cane di un paziente affetto da coronavirus risultato positivo al test. L’animale avrebbe presentato un “livello debole” di infezione. Verranno condotti nuovi test per confermare se si tratta di un vero e proprio caso contagio, così come avviene da uomo a uomo, o per verificare l’ipotesi che si tratti di una semplice contaminazione del naso o della bocca a causa del contatto dell’animale con il padrone infetto.

Le stesse autorità di Hong Kong sostengono di non avere prove della possibilità di trasmissione tra uomo e animali da compagnia, o viceversa. Ma se il contagio di questo cagnolino dovesse essere confermato, si tratterebbe del primo animale domestico affetto dal coronavirus. Se il contagio di questo cagnolino dovesse essere confermato, si tratterebbe del primo animale domestico affetto dal nuovo coronavirus. “Il cane si trova ora in quarantena in una struttura per animali”, sostiene il governo di Hong Kong, mentre gli esperti consigliano caldamente la quarantena per gli animali domestici di chi è risultato positivo all’infezione. “Non abbiamo precedenti di coronavirus trasmessi dall’uomo agli animali domestici, cani o felini, e nè tantomeno abbiamo precedenti che indicano la possibilità che cani e gatti possano a loro volta essere fonte di contagio per l’uomo”, commenta Giovanni Maga, direttore dell’Istituto di Genetica Molecolare del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Pavia. “Certamente il caso va confermato e approfondito. Prima di allora – sottolinea – è prematuro arrivare a conclusioni definitive”.

Tre sono le ipotesi da verificare. “La prima è che il coronavirus è passato dall’uomo all’animale domestico”, dice Maga. E che quindi è possibile il contagio tra e due specie. “La seconda ipotesi è che il virus abbia semplicemente aderito alla mucosa nasale del cane dopo un contatto ravvicinato con il suo padrone infetto, senza però che si sia verificato il contagio”, sottolinea l’esperto. “Oppure che siamo di fronte a un caso di cosiddetta infezione a veicolo cieco, cioè il coronavirus ha davvero contagiato e colonizzato il cane ma da lì non riesce a uscire e quindi non può contagiare nessuno a sua volta”, aggiunge. E’ una differenza importante che può avere delle enormi implicazioni. “Credo che la seconda ipotesi – dice Maga – sia la più probabile, anche perché in caso contrario è strano che in Cina, dove ci sono numerosi animali, non si siano accorti prima di questa possibilità. Ad ogni modo aspettiamo che i ricercatori rispondano ai numerosi interrogativi lasciati aperti: il nuovo coronavirus si replica nel cane? Quanto riesce a disseminarsi? Se il cane risultasse contagiato potrebbe a sua volta infettare altre persone?”.

Di certo c’è che non è mai successo prima che all’interno di una stessa catena di trasmissione di un coronavirus ci fossero contemporaneamente gli esseri umani e gli animali domestici. “I coronavirus sono molto specifici: o si adattano all’uomo o al cane, non abbiamo precedenti di altro tipo”, spiega Maga. “Questo perché se un virus si adatta all’uomo non trova poi nel cane o nel gatto i recettori giusti e un organismo idoneo alla sua replicazione”, aggiunge. In passato, abbiamo avuto invece altri esempi di passaggi. “Da pipistrello a uomo, come ad esempio è probabile sia avvenuto con questo nuovo coronavirus”, riferisce l’esperto. “Il passaggio c’è stato dai suini, dai cavalli e dai dromedari all’uomo, ma a mia conoscenza mai da un animale domestico”, conclude.

Fonte:
https://www.agi.it/scienza/news/2020-02-28/coronavirus-cani-animali-compagnia-7254394/

Picnic di Pasquetta a Magnago

12806006_1241140089244598_6171764555457521644_n

Lunedì 28 marzo alle ore 13:00
Via Ungaretti, 34 Magnago (MI)

LUNEDI’ 28 MARZO dalle ore 13!!
Siete tutti invitati al primo picnic della stagione nella splendida cornice del parcocanile di Magnago!
www.vitadacani.org/eventi/picnic-a-magnago-3/

Panini e stuzzichini 100% vegetali da gustare insieme seduti sull’erba, ascoltando il belato degli agnelli salvati dalle strage di Pasqua, il grufolare allegro dei maiali e di Peppo, il muggito di Tofu WillyBanzai, Giuliana, Ikab, Blu e Viola.
Tanti nuovi amici vi aspettano!

Alle ore 16 sarà possibile conoscere da vicino gli animali e ascoltare la la loro storia con una VISITA GUIDATA DEL RIFUGIO.

Vi aspettiamo presso il Santuario Porcikomodi a Magnago (Mi) – via Ungaretti, 34

NON SERVE PRENOTAZIONE e L’INGRESSO NON E’ A PAGAMENTO

L’intero ricavato del picnic sarà utilizzato per il mantenimento degli animali ospiti del santuario.

N.B.in caso di pioggia la giornata verrà rinviata

Per info: 349.0581076

Evento Facebook
https://www.facebook.com/events/1689051978021911/

L’alimentazione vegetale per la prevenzione e la terapia dei tumori

12823371_246644952337132_2467534409540056809_o

Incontro con la Dssa MICHELA DE PETRIS
Sabato 2 aprile 2016, alle ore 20:00
Museo Piaggio, Viale Rinaldo Piaggio 7, Pontedera

All’interno della bellissima cornice del Museo Piaggio, Lav Pontedera è lieta di invitarvi all’incontro con la Dssa MIchela De Petris, specialista in alimentazione vegetariana, vegana, crudista e macrobiotica ed esperta in terapia dietetica del paziente oncologico.
La Dottoressa ci illustrerà i benefici dell’alimentazione vegetale che, come scopriremo, sono importanti per tutti: per gli animali, per il pianeta, per l’uomo.

L’incontro sarà preceduto da un ricco buffet vegan, bio, a km 0 ed ecosostenibile.
Prenotazione obbligatoria:
ILARIA 3475304625
ANTONELLA 3281470263
EMAIL: lav.pontedera@lav.it

Adulti 16 €
Bambini 7/12 anni 9 €
L’intero ricavato andrà a sostenere le numerose iniziative della sezione Lav di Pontedera.
VI ASPETTIAMO NUMEROSI!!!!!!!

Michela De Petris è medico nutrizionista, specializzata in Scienza dell’Alimentazione, esperta in alimentazione vegetariana, vegana, crudista e macrobiotica. Si occupa in particolare di alimentazione per i bambini a partire dallo svezzamento e di prevenzione e terapia nutrizionale del paziente oncologico. E’ dietologa presso il contro Artemedica di Milano. Già medico dietologo presso l’Ospedale San Raffaele e ricercatrice presso l’Istituto Nazionale Tumori di Milano, è membro del Comitato medico scientifico dell’Associazione vegani italiani (Assovegan) e dell’Istituto per la certificazione etica ed ambientale (ICEA).
Ha suscitato molto scalpore la sua partecipazione alla trasmissione “Le Iene”, in alcuni servizi relativi all’alimentazione e le malattie.
All’attivo ha le seguenti pubblicazioni:
Scelta vegetariana e vita in bicicletta (2012)
Buono, Sano, Vegano – guida facile ai cibi della salute (2015)
Mangio sano, cucino vegan – 56 gustose ricette con commento medico (2015)
Guarire con la dieta vegan – DVD (2015).

Info alla pagina Facebook
https://www.facebook.com/events/1113779338643590/

Iniziativa menù vegan

icon_ssnv1

Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana – SSNV, è lieta di promuovere un percorso di approfondimento per addetti alla ristorazione basato esclusivamente sulla cucina vegan, del tutto gratuito per i partecipanti.

L’appuntamento si svolgerà a Rosolina Mare (Rovigo) lunedì e martedì 18 e 19 aprile 2016.

L’incontro di due giorni propone ai partecipanti la realizzazione di 3 menù vegan completi, dall’antipasto al dolce, sotto la guida dello chef Dr. Alberto Berto, con la consulenza della nutrizionista Dr.ssa Stefania Candilera.

menu-vegan-ristoranti-opuscolo

Verranno illustrati e realizzati piatti 100% vegetali che i partecipanti potranno inserire nei menu del locale presso cui ciascuno lavora: in questo modo il locale potrà aderire all’iniziativa “Menu Vegan” promossa da VegFacile
(http://www.agireoraedizioni.org/opuscoli-volantini/vegan/menu-vegan-ristoranti-opuscolo/)
e comparire nella lista nazionale on-line dei locali vegan-friendly.

La partecipazione alle due giornate è gratuita (gli iscritti dovranno provvedere per conto proprio a pernottamento e spese di spostamento) e il corso è a numero chiuso (massimo 20 persone).

Sede del corso:
Hotel Umberto, via Del Moro 16, 45010 Rosolina Mare (RO), tel 0426.68054. Presso l’hotel si può comodamente pernottare (indicare che si partecipa al corso al momento della prenotazione).

Date:
lunedì 18 e martedì 19 aprile 2016
Orari di svolgimento del corso:
lunedì dalle 9 alle 21 (inclusi pranzo e cena); martedì dalle 9 alle 15 (incluso pranzo).

Per poter partecipare, è necessario inviare quanto segue alla casella di posta:
segreteria@scienzavegetariana.it:
1. Dati personali (nome, cognome, città di residenza, e-mail e numero di telefono)
2. Breve curriculum vitae (non più di una facciata) comprendente attuale occupazione

Non saranno ammessi al corso tutti coloro che non esercitano la professione nel settore della ristorazione.

Cena veg di beneficenza per i nostri fratelli animali

12654356_10205186809099026_932811853018805077_n

Sabato 2 aprile 2016, alle ore 19:00
Montecatini Terme

Abbiamo deciso di fare questa cena di beneficenza per aiutare i nostri amici animali . Un modo felice anche per stare un può insieme e godersi una bella serata.

Venite numerosi, il nostro amico Mario e Filomena ci faranno assaggiare i suoi deliziosi Tordelli Veg!

Sarà una cena casalinga vegan 100% basata su piatti tradizionali ma ricchi di sapori, il vino farà la festa!

Prenotate! La cena avrà un costo di: donazione minima di 20 euro .

Tutto il ricavato sarà devoluto in beneficenza!

Grazie❤️

Info alla pagina Facebook
https://www.facebook.com/events/455983334603514/

5° Presidio Contro Il Mattatoio Di Perugia

12799441_1032752803464796_1757334607353909929_n

5° presidio contro il mattatoio in Umbria, 4° presidio contro il mattatoio comunale di Perugia – Ponte San Giovanni. 25 marzo 2016 – orario dalle 9.30 alle 13.00

l’intento del presidio e’ come sempre dare voce agli ultimi degli ultimi, alle vittime dell’olocausto animale, a chi sta andando nel braccio della morte… Senza aver commesso alcun reato, individui totalmente puri e innocenti vittime dell’ignoranza, dello specismo, dell’antropocentrismo. Non esiste luogo piu’ stramaledetto del mattatoio, dove gli animali non umani finiscono dopo il martirio e le torture subite negli allevamenti intensivi (e non), al mattatoio finiscono una non vita di una sofferenza indicibile in modo ancora piu’ barbaro e tremendamente atroce.
l’inferno del mattatoio oscurato e nascosto… Deve venire alla luce.

I presidi contro il mattatoio sono in primis un atto dimostrativo per far capire alla gente che c’è chi vuole un mondo DIVERSO, un mondo dove nessun Individuo venga considerato “cibo”, “prodotto”, “merce”. Le grida laceranti di dolore degli Animali mentre vengono sgozzati al mattatoio non sono cosa “normale”, torturare, smembrare, schiavizzare, umiliare, deridere, sbeffeggiare, oltraggiare, sfruttare, uccidere… Individui strasenzienti per mera necrofagia non è cosa “normale”. Milioni di Individui ogni giorno crepano nei lager di tutto il mondo nell’indifferenza più totale, per crudeltà, ignoranza, idiozia…
Denunciare l’inferno dei mattatoi è un dovere etico e morale, un atto di giustizia, per dare voce a chi voce non ha (o meglio HA, ma che non viene e non è mai stata ascoltata…), per rendere visibili gli ultimi degli ultimi, i dimenticati da tutti, i nati schiavizzati, forzati ad una NON vita di sofferenze e schiavitù e morti martoriati, flagellati, sgozzati in un lurido macello.

ORA E PER SEMPRE PER LA LIBERAZIONE TOTALE DA OGNI FORMA DI OPPRESSIONE, SCHIAVIZZAZIONE, SFRUTTAMENTO E INGIUSTIZIA

Info alla pagina Facebook
https://www.facebook.com/events/1068508989836639/

Stop alla mattanza degli agnelli “Domenica delle SALME”

12802831_1290477290966284_7273406139693084953_n

Domenica 20 marzo 2016, dalle ore 15:00 alle ore 19:00
Piazza Castello, Cordusio. Piazza San Carlo (Milano)

Ogni anno milioni di agnelli e capretti vengono uccisi per la mattanza pasquale.
Ogni anno milioni di anime innocenti strappate alla vita per le tradizioni e per soddisfare il palato umano.
Come si può restare indifferenti a un tale insensato massacro.
Eco Animale porterà in piazza un presidio scenografico itinerante per sensibilizzare ed informare i passanti e per far sapere che ancora una volta noi ci siamo per gli animali, che in nostro eco non smetterà mai di esistere finchè ogni gabbia non sarà vuota e ogni schiavo liberato.

Vi aspettiamo numerosi.
E’ importante essere uniti e farci vedere uniti almeno in queste occasioni, per questo tutti i gruppi, le sigle e i singoli sono i benvenuti.

Per informazioni riguardanti l’evento potete contattare gli organizzatori al numero 3291070418 oppure all’indirizzo email:
ecoanimale269@gmail.com
o direttamente con un messaggio privato alla nostra pagina facebook:
https://www.facebook.com/events/499600523552943/