Chiuso allevamento di cincillà in California

1908410_832309640121383_8767498848650480058_n

Più di 420 cincillà sono stati salvati grazie all’intervento dell’associazione PETA (People for the Ethical Treatment of Animals) e di Sam Simon, il famoso creatore della serie “I Simpson”.

Questi cincillà erano chiusi in minuscole gabbie presso il Valley View Chinchilla Ranch, il più grande della California, destinati ad essere uccisi con scariche elettriche per farne #pellicce. La proprietaria voleva vendere l’attività e avrebbe ucciso tutti gli animali se non trovava acquirenti, ma è stata convinta a chiudere per sempre l’allevamento e cedere gli animali, che adesso sono salvi in cerca di una nuova casa e una nuova vita. Su quella proprietà non ci saranno mai più gabbie.

Nella foto Sam Simon, che di fronte alla diagnosi di una grave malattia ha deciso di devolvere tutti i suoi averi per aiutare animali e bambini da situazioni di sfruttamento, partecipa al recupero dei cincillà.

Da un mondo di sbarre e indifferenza ad uno di spazi, cure e attenzioni è un salto che tutti gli animali vorrebbero fare. Un salto possibile grazie all’impegno di tutti noi.

Gli animali salvati si trovano ora presso i rifugi di Oceanside e San Diego della Humane Society, in attesa di adozione.

———
Essere Animali
https://www.facebook.com/essereAnimali

 

Rispondi