Incontro di Liberazione Animale

locandina_web

L’XI edizione dell’Incontro di Liberazione Animale si terrà il 18 – 19 – 20 settembre alla nuova casa del popolo “La Casona” a Ponticelli di Malalbergo (Bo)

 PROGRAMMA:

– VENERDI’ 18/9:

La vivisezione è uno dei tanti ambiti nei quali l’essere umano si arroga con violenza il diritto di decidere come la vita e la libertà di altri siano sacrificabili in nome dei suoi sogni di Progresso, Salute, Bellezza. Questo XI Incontro vuole esordire esprimendo la nostra rabbia verso le strutture in cui tutto ciò si realizza e la nostra radicale opposizione.
Nei nuovi locali del polo Chimico Biomedico dell’Università di Ferrara saranno rinchiuse, in attesa di essere torturati e uccisi sui tavoli dei laboratori, centinaia di nuove vittime del sapere scientifico. Questo luogo, ancora in costruzione, a due passi da dove ci incontreremo per discutere quest’anno, sarà la prima tappa del nostro percorso.

PRESIDIO CONTRO LA VIVISEZIONE
Dalle 15.00 PIAZZA TRENTO TRIESTE – FERRARA

19.30 cena a buffet

21.00 ws CONTRO OGNI GABBIA: PER UN MONDO SENZA GALERE
Da sempre il carcere viene venduto come inevitabile e necessario al quieto vivere, indispensabile per la sicurezza dei cittadini e strumento di riabilitazione della devianza. La sua esistenza è un assioma alla base di questa società, talmente dogmatizzato da risultare sacro e indiscutibile. La privazione della libertà, l’umiliazione delle vite, l’annientamento della personalità, i ricatti, i suicidi, gli abusi spingono ad andare oltre il velo delle menzogne e della consuetudine e chiedersi quale sia davvero la funzione del carcere. A chi serve la sua esistenza?

– SABATO 19/9:

9.00-13.00 ws MOMENTI DI UNA STORIA RADICALE
Prendere coscienza di cosa sia oggi il movimento di liberazione animale in Italia e cosa potrebbe essere in futuro pone l’esigenza di fare i conti con il passato. Per questo ne percorreremo per tappe la storia, partendo dalla sua nascita, come momento di radicalizzazione rispetto all’animalismo e proseguendo sulla scia dello strumento che più degli altri ne ha segnato il divenire: le campagne. Da un lato abbiamo bisogno di farne un’analisi critica, che evidenzi i limiti e le conseguenze che certe scelte hanno prodotto, dall’altro però una simile operazione può permetterci di capire i punti di forza di pratiche e scelte strategiche oggi sempre meno presenti.

13.00-15.00 pranzo

15.00-17.00 ws SELEZIONE, TRANSGENESI E POST-HUMAN: INTERCONNESSIONI DI DOMINIO
Dalla selezione degli animali in zootecnia per determinate caratteristiche fisiche e comportamentali, passando dalla selezione e modificazione genetica per la ricerca scientifica, si arriva all’essere umano potenziato del transumanismo. Ciò che unisce il percorso è un’idea di mondo in cui ogni essere vivente necessita di essere migliorato e modificato, in cui tutto deve essere uniformato, ingegnerizzato, artificializzato, addomesticato: reso schiavo di questo sistema di dominio.

17.30-19.30 ws ANTIPSICHIATRIA E RESISTENZA ANIMALE
Follia e resistenza come variabili anarchiche che sparapigliano i giochi di una presunta normalità: come gesti originari e costitutivi, come fattore imprevedibile, come livello precategoriale che rimane estraneo alla storia, ma che al tempo stesso la instaura e la rende possibile – Le ragioni del paradigma produttivo, complesso e gerarchizzato, richiedono preparazione dell’individuo alla funzionalità.

19.30-21.00 cena

21.00-23.00 ws EXPO2015: IL SUPERMERCATO DEL FUTURO
Expo 2015 è un pericoloso e insidioso laboratorio a cielo aperto di pratiche nocive cominciate molto prima dell’evento e sperimentate per un futuro a venire. Analizzeremo questo grande evento basato sulla distruzione di habitat e sulla manipolazione di esperienze, indagando quali funzioni assolve nell’attuale quadro di riassetto di potere e di crisi ambientali ed economiche.

– DOMENICA 20/9:

9.00-11.00 ws COMUNICARE NEL MOVIMENTO
Un po’ di uso critico e consapevole della tecnologia applicata all’informazione e alla comunicazione in rete analizzando possibili strumenti e servizi senza fare e farsi troppo male. Paranoie e repressione, sicurezza e confusione. Incontro con alcun* compagn* del collettivo Autistici/Inventati: nessuna soluzione miracolosa, ma riflettere aiuta.
11.00-13.00 ws SOGGETTO? NO, GRAZIE
Il Soggetto è sempre sovrano – soggettivazione e assoggettamento sono fenomeni indissociabili. Il Soggetto è una struttura sacrificale, ininterrotta opera di sezionamento tramite la quale, recidendo relazioni, uccidendo animali umani e non umani e rimuovendo la sua animalità, cerca di rendersi universale: persona, individuo e Uomo. Il Soggetto va riformato, inclinato, sospeso o va semplicemente superato, abbandonato, congedato? E se fossimo singolarità, passeggeri momenti di emergenza a partire da un faglia vitale di relazioni ibridanti? E se fossimo moltitudine?

13.00-14.00 COSA BOLLE IN PENTOLA
Spazio libero per una veloce presentazione di campagne o lotte sul territorio per la liberazione animale.

14.30 pranzo

Informazioni e locandina su:
www.incontroliberazioneanimale.net

Segnaliamo inoltre che sono disponibili i podcast delle trasmissioni radio relative ai workshop che si terranno all’incontro, registrare a Radio Blackout e Radio Onda Rossa:
http://www.incontroliberazioneanimale.net/radio-liberazione-animale/

Rispondi