Noi Animali – Jo-Anne McArthur in tour in Italia

11863340_1031022956916716_1535666441251108589_n

Dal 15 settembre alle 18:30 al 18 settembre alle 21:30
FIRENZE – MILANO

La famosa fotoreporter Jo-Anne McArtur arriva per la prima volta in Italia per presentare Noi Animali, traduzione ed edizione italiana del suo celebre We Animals, edito in versione arricchita da scatti inediti e con la prefazione di Roberto Marchesini, dalla casa editrice Safarà Editore.

15 SETTEMBRE ore 18.30 – FIRENZE
presso Saloncino delle Murate, Via dell’Agnolo 1/A

introduce Lorenzo Guadagnucci , scrittore e giornalista del Quotidiano.net è tra i promotori del Comitato Verità e Giustizia per Genova e del gruppo Giornalisti contro il razzismo. È autore del libro “Restiamo Animali” (edizioni Terre di Mezzo, 2012) e redattore del programma radiofonico Restiamo animali, in onda su Controradio e su Radio Città del Capo.
(alla fine della conferenza Buffet veg – 10€)

18 SETTEMBRE ore 19.00 – MILANO
presso Lombardini22, Via Lombardini 22

introduce Silvia Amodio , fotografa e giornalista ha collaborato con settimanali e mensili (Airone, D la Repubblica delle Donne, Anna, l’Espresso, Mondo Sommerso, New Age, Famiglia Cristiana), pubblicando articoli e immagini in rubriche dedicate al mondo animale. Negli ultimi anni si è affermata nel campo della fotografia d’autore in Italia e all’estero, prediligendo Musei e Istituzioni per esporre i suoi lavori.
(alla fine della conferenza Buffet veg – 5€)

Chi è Jo-Anne McArthur:
Fotoreporter, scrittrice e attivista originaria di Toronto, Canada, è una figura estremamente interessante nel panorama internazionale dell’attivismo a favore degli animali e per il suo lavoro è stata inclusa nella lista WOMEN dell’HuffPost “Le 10 donne che stanno cercando di cambiare il mondo” ed è presente tra i venti attivisti segnalati nel libro The Next Eco Warrior di Emily Hunter.

We Animals è il progetto che Jo-Anne McArthur sta portando avanti da oltre dieci anni per svelare la drammatica situazione in cui versano gli animali nei sette continenti e in quaranta Paesi del mondo. Il progetto, del quale il libro rappresenta una selezione, documenta la presenza degli animali in contesti umani, allo scopo di abbattere le barriere che questi ultimi hanno eretto e che permettono di trattare gli animali non-umani come oggetti, e non come esseri la cui vita ha un significato morale. Il libro contiene più di 100 fotografie selezionate tra le migliaia di immagini che costituiscono We Animals, un archivio di ritratti di animali in allevamenti, laboratori, circhi, acquari, mercati, insieme a quelli di animali ospiti in santuari e immortalati nei loro habitat naturali.
Le storie e le fotografie di We Animals hanno contribuito a più di cento campagne contro la crudeltà verso gli animali. L’autrice Jo-Anne McArthur è inoltre una delle protagoniste del pluripremiato documentario della regista canadese Liz Marshall The Ghosts in Our Machine.
———
Info alla pagina Facebook:
https://www.facebook.com/events/1623736957874556/

Rispondi