Presidio alla Sagra dei osei di Sacile (PN)

presidio osei

Domenica 18 agosto 2013. Ora: 9.00 – 12.00
presso Piazza del Popolo 5, Sacile

Con la Manifestazione Nazionale contro le fiere ornitologico venatorie, svoltasi sabato 27 luglio a Sacile, abbiamo ancora una volta motivato le ragioni che ci portano a chiedere l’aboilizione della Sagra dei osei.
Lo abbiamo fatto con una conferenza stampa, aperta anche al confronto con le istituzioni, con un sit in in Piazza del Popolo e, per finire, con un incontro pubblico dal titolo “Liberi di Volare”, che ha visto la presenza e la testimonianza di voci autorevoli: Andrea Zanoni, Ciro Troiano e Andrea Rutigliano.

Alle nostre ragioni, articolate e argomentate anche attraverso anni di documentazioni e testimonianze su questa realtà, la nostra controparte sceglie ancora una volta di replicare con dichiarazioni che non aprono alcuno spiraglio al cambiamento.
La Sagra dei osei non è mai cambiata: lo provano le distese di gabbie che vedremo il 18 agosto a Sacile.

Per questo motivo la nostra presenza, con un presidio in Piazza del Popolo, è confermata anche quest’anno.

Sarà una protesta silenziosa ma ben visibile a tutti: risponderemo a quanto sostiene il primo cittadino di Sacile a difesa di questa sagra con la nostra presenza, per testimoniare l’urgente necessità di una svolta, per una Sagra dei osei senza animali.

PERCHE’ MANIFESTIAMO:
La Sagra dei Osei (Sagra degli uccelli) è una fiera che si svolge annualmente a Sacile (PN) la prima domenica dopo ferragosto, da quasi 800 anni.
Essa è considerata, dagli addetti ai lavori, la più importante manifestazione avicola europea.
Da anni il nostro impegno è quello di dire NO a questa sagra e a tutte le fiere ornitologico venatorie, informando l’opinione pubblica su cosa esse rappresentino per le migliaia di animali esposti, mercificati e venduti nell’indifferenza di chi li sa immaginare solamente rinchiusi in una gabbia.
La Sacile che vogliamo è una città in cui parole come “libertà” e “natura” possano finalmente riacquistare un senso, cessando di essere concetti di mera facciata ad uso e consumo di chi organizza e sostiene questa fiera degli uccelli.
Non smetteremo mai di chiedere la fine di questa sagra crudele e anacronistica.

ASSOCIAZIONI PROMOTRICI:

– LAV Lega Anti Vivisezione Onlus
– LAC Lega per l’Abolizione della caccia
– Animalisti FVG
——
Info alla pagina di Facebook
https://www.facebook.com/events/603165826380849/?notif_t=plan_user_invited

Rispondi